Il potere della conoscenza e della narrazione al centro de “Il sognatore” di Laini Taylor

buono regalo
Il buono regalo di Mondolibro
19 Febbraio, 2019
Uno zaino di qualità e mai troppo carico…Il segreto per un anno scolastico all’insegna del benessere!
21 Maggio, 2019
Show all
il sognatore

Un libro, in due volumi, intenso e avvincente; un fantasy che ha per protagonisti degli adolescenti con percorsi di vita diversi ma accomunati dalla ricerca della propria strada. Le loro vicende, ma soprattutto i reciproci legami cambieranno i loro destini. 

 

LA TRAMA

Il protagonista del libro dellaTaylor è Lazlo, un orfano cresciuto in un monastero di nome Zosma. Un bambino con la testa per aria, sognatore e appassionato di credenze soprannaturali; spiriti, fantasmi, mostri e demoni sono la sua passione. Ma i monaci fanno di tutto per soffocare la sua fantasia. Da sempre crede fermamente all’esistenza della mitica città di Pianto, un luogo invisibile e dal triste destino. Ne entra a conoscenza attraverso i racconti confusi di un anziano monaco. Da quel momento i segreti della città leggendaria si trasformano per Lazlo in un’ossessione, anche se vive nella consapevolezza che il sogno di vedere la misteriosa Pianto con i propri occhi, rimarrà irrealizzato. Fantastica e conduce ricerche su questa città anche quando, ormai ventenne, diventa apprendista nella Grande Biblioteca. Qui passa il suo tempo a documentarsi e a sognare la mitica città perduta, così come faceva da bambino. Ad un certo punto scoprirà che i suoi sogni su Pianto, sono reali, la città esiste davvero e lui giocherà un ruolo da protagonista per salvarla. Un giorno, infatti, mentre era in biblioteca per svolgere il suo lavoro di apprendista, riceve la visita dei leggendari Tizerkane, guerrieri provenienti dalla città perduta guidati da un eroe chiamato il Massacratore degli Dèi. La scoperta è entusiasmante, non solo la città invisibile, tanto immaginata, esiste ma per tornare all’antica bellezza Pianto ha bisogno proprio di lui e della sua conoscenza. Sarà da capire chi è la dea che appare nei suoi sogni e cosa è successo davvero alla città. 

 

LO STILE

Una scrittura emotiva quella della Taylor, che ti proietta nella storia e ti lascia senza fiato. Densa ed intensa la narrazione ti fa vivere un’avventura quasi reale, tangibile…basta chiudere gli occhi ed è come essere lì, nella città di Pianto. Un libro “Il sognatore” adatto agli adolescenti, assolutamente da non perdere!  

Comments are closed.

error

Ti piace questo blog? Faccelo sapere ;)